Il crowdfunding lancia «GlareSmile», uno spazzolino elettrico regolato da un microprocessore con una testina a 3 spazzole in grado di rimuovere la placca in soli 10 secondi. Una pulizia autoguidata, grazie ai sensori di controllo del movimento.

«La campagna di crowdfunding ci permette di coprire i costi di industrializzazione – spiega Niccolò Cerizza – A regime il prodotto sarà venduto nella grande distribuzione hi-tech, nelle farmacie e attraverso l’e-commerce, mentre igienisti e dentisti potranno farne provare l’efficacia ai propri pazienti direttamente nel proprio studio».

Il nuovo spazzolino è adatto a tutti, dai 5 anni in poi, e può essere particolarmente utile per gruppi sociali come disabili, allettati, anziani.

Ecco le sue caratteristiche tecniche:
– display touchscreen a colori per semplice utilizzo e singolo pulsante di accensione
– tecnologia brevettata di spazzolamento, autoguidata con 3 spazzole
– controllo della pressione sui denti per sicurezza al 100%
– LED a ultravioletti per disinfettare le spazzole dai batteri
– 4 modalità di pulizia preimpostate
– testine intercambiabili in diverse misure, con conto alla rovescia per cambiarle
– materiali 100% riciclabili, packaging 100% biodegradabile
– caricabatterie micro USB e a energia solare
– basetta di ricarica con porta testine
– App per controllare utilizzo (data, ora e durata di ogni spazzolamento), tipologia di spazzolamento prescelto, invio statistiche al proprio dentista, e altro ancora.
– GlareSmile sarà venduto a 149 euro, un prezzo in linea con gli attuali spazzolini elettrici di fascia alta (mentre durante i 30 giorni della campagna di crowdfunding si potrà prenotare con un contributo di 99 euro).

Azienda
GlareSmile è nata due anni fa come start up, ideata da due italiani, Aldo Dominici, direttore generale e Niccolò Cerizza, direttore amministrativo.